Sconti e offerte Amazon
Prima di leggere aiutaci ad offrirti contenuti sempre di qualità
Seguici sui Social Network!

Microsoft Windows 7 è ormai il sistema operativo più diffuso di casa Microsoft, superando l’ormai defunto Windows Xp. Uno dei punti di forza di Windows 7, ma in generale di tutti i sistemi operativi di casa Microsoft è senza dubbio da sempre, l’interfaccia utente semplice e intuitiva. Nonostante ciò, spesso, quando si cerca di modificare qualcosa, occorre addentrarsi nei meandri farraginosi di menu e sottomenu dai nomi poco esplicativi. In quest’articolo vedremo una funzionalità nascosta di Windows 7, o meglio, una modalità nascosta denominata GodMode. Tale modalità, nasce per offrire all’utente, sotto un’unico punto di accesso, nello specifico una cartella, la cartella GodMode, tutte le funzionalità di Windows. La GodMode offre un controllo totale e centralizzato sul nostro Windows 7.

Vediamo come poter usare il Windows 7 GodMode, nello specifico come creare la cartella GodMode di Windows 7.

 

Huawei P9 Lite Smartphone, LTE, Display 5.2'' FHD, Processore Octa-Core Kirin 650, 16 GB Memoria Interna, 3GB RAM, Fotocamera 13 MP, Single-SIM, Android 6.0 Marshmallow

 

Il procedimento è davvero semplice. Posizioniamoci in un punto qualsiasi del nostro disco, ad esempio sul Desktop e creaiamo una cartella. Facciamo click col tasto destro del mouse e selezioniamo Nuovo > Cartella.

A questo punto occorre dare il seguente nome alla cartella (copiate e incollate il nome esattamente come riportato in basso):

GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C}

Se abbiamo effettuato correttamente tutti i passaggi, l’icona della cartella appena creata non è più quella classica ma è come quella del Pannello di controllo. Facendo doppio click sulla cartella GodMode ci apparirà una schermata come la seguente:

La cartella GodMode

La cartella contiene tutte le funzionalità nascoste di Windows 7 ed è possibile ordinarle alfabeticamente o raggrupparle, inoltre per chi non volesse utilizzare tutte le funzionalità del GodMode, si può creare un sottoinsieme delle stesse. Per farlo basta creare una nuova cartella, chiamarla ad esempio My GodMode e spostare al suo interno solo le funzioni che preferiamo dalla cartella principale del GodMode.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here